Biancomangiare siciliano

Ingredienti

Procedimento:

Il biancomangiare è uno dei dolci più antichi della pasticceria siciliana, pare che a portarlo siano stati gli Arabi, ma è molto diffuso anche in Val d’Aosta: due regioni così lontane geograficamente, unite dalla gola! In alcune zone della provincia iblea si prepara con il latte di mandorle, noi ve lo proponiamo nella sua versione classica con il latte vaccino.

Prendete 150 ml di Latte intero Ragusa Latte e mescolatelo a freddo con la maizena. Mettetelo da parte. Ora prendete un pentolino e versate il restante latte, 350 ml aggiungendo lo zucchero, la bacca di vaniglia e la scorza di limone. Scaldate il tutto a fuoco lento avendo cura di mescolare bene. Quando il latte ha raggiunto l’ebollizione, togliete la bacca di vaniglia e la scorza di limone e versate lentamente il latte e la maizena precedentemente amalgamati.

Continuate a cuocere per 5 minuti a fuoco lento, continuando a mescolare bene con l’ausilio di una frusta o di un mestolo per evitare la formazione di grumi. Quando il composto si è addensato, raggiungendo la stessa liquidità della besciamella, spegnete il fuoco. Prendete degli stampini e riempiteli con il biancomangiare. Riponeteli in frigo e lasciateli raffreddare per almeno 3 ore e mezza.

Uscite gli stampini e capovolgeteli su un piatto di portata, sformando delicatamente il loro contenuto. Ricoprite con granella di mandorle o pistacchio e gustate!

Difficoltà:

MEDIA

Tempo:

4 Ore e mezza

Persone:

6

Condividi la ricetta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Summary
recipe image
Recipe Name
BIANCOMANGIARE SICILIANO
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time